.vm_overviewContentWrapper
  • +49(0)40 - 244241680 (Lunedi a Venerdì 9 alle 18 h)
  • Spedizione discreta, a partire da 99 € di spedizione gratuita
  • Consegna veloce e affidabile in tutto il mondo

Alimentatori elettronici

Dimostra la luce. Aumenta l'efficienza.

I reattori sono necessari per il funzionamento di lampade a scarica di gas e fluorescenti per la limitazione di corrente. Impediscono che la corrente di scarica aumenti incontrollata dalla necessaria ionizzazione da impatto, che distruggerebbe la lampada o farebbe scattare il fusibile.

Oltre ai reattori magnetici, che richiedono un cosiddetto starter, vengono utilizzati anche reattori elettronici, alcuni dei quali sono recentemente diventati commutabili e quindi dimmerabili. I reattori elettronici hanno il vantaggio di richiedere un amperaggio inferiore e di produrre una maggiore potenza nonostante il loro minore consumo energetico, che si riflette in una maggiore intensità luminosa (lumen). I reattori elettronici hanno anche una migliore qualità della luce rispetto ai reattori magnetici. Questo è particolarmente evidente nella loro libertà dallo sfarfallio.

A differenza di prima, l'ultima generazione di reattori è commutabile. I reattori elettronici con interruttore superluminescente sono dimmerabili e consentono una potenza notevolmente superiore. I dispositivi commutabili possono essere adattati all'ambiente e forniscono risultati migliori nella fase di fioritura degli impianti irradiati. L'uso di questi reattori elettronici è particolarmente vantaggioso in quanto possono essere controllati in base alla luce diurna e sono quindi particolarmente efficienti.

L'ultima generazione di reattori elettronici non solo è dimmerabile, ma offre anche una migliore qualità e sicurezza. La maggior parte dei dispositivi è dotata di un sistema di spegnimento automatico, che interviene, ad esempio, in caso di corto circuito, lampada difettosa o lampada mancante. Inoltre, i moderni reattori sono schermati elettromagneticamente e hanno una ridotta emissione di rumore.